• sabato 15 dicembre 2018
  • Seguici su

CITYCULTURAvenerdì 9 novembre 2018 13:08

Viaggio tra i segreti e la storia di Napoli, ecco il nuovo libro di Marco Perillo

Un viaggio tra i misteri e le vicende rimosse nei 2500 anni di storia della città partenopea. Venerdì 9 novembre alle 18 alla Feltrinelli Libri e Musica di via Santa Caterina a Chiaia 23 si presenta il libro "Storie segrete della storia di Napoli" del giornalista e scrittore Marco Perillo (Newton Compton editori). Con l'autore interverranno il giornalista Pietro Gargano e l'antropologo Claudio Corvino. Modera Pietro Treccagnoli. Nel corso della serata interventi artistici di Bruno Leone, che si esibirà in un pezzo su Pulcinella e Santa Patrizia con opere di Oreste Zevola, e dell'attore Matteo Mauriello.

Il nuovo libro di Marco Perillo, che arriva dopo i precedenti "Misteri e segreti dei quartieri di Napoli" e "101 perché sulla storia di Napoli che non puoi non sapere" è excursus tra antiche credenze, vicende occulte e società segrete, partendo dall’oracolo della sirena, dalla magia attribuita al poeta Virgilio, fino alla tradizione magica egizia che sfocerà nell’esoterismo di stampo rinascimentale con la nascita delle Accademie, arrivando alla nascita della Massoneria cui fecero parte personaggi come il principe Raimondo di Sangro, Gioacchino Murat e anche lo stesso Totò.

Parallelamente troveremo storie minime eppure significative per “assaporare” ogni epoca storica della città: sant’Aspreno che “inventò” l’Aspirina, il figlio segreto dell’audace Corradino di Svevia, la triste fine di figli di re e regine tra Medioevo e Rinascimento, gli scandali alla corte dei viceré, gli intrighi cinquecenteschi, le mirabilia dei santi barocchi, le storie sconosciute dei pittori caravaggeschi, i risvolti meno lampanti della rivoluzione del 1799. E poi il sorgere della malavita organizzata nell’Ottocento, gli aspetti meno conosciuti del doloroso passaggio dal Regno delle Due Sicilie all’Unità d’Italia, fino agli anni più recenti con le identità celate di Banksy, Elena Ferrante e Liberato. Un tentativo di sbirciare cosa c’è sotto il velo dei secoli per ammirare il volto autentico di Partenope.

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...