• martedì 16 ottobre 2018
  • Seguici su

MUNICIPALITA' 7POLITICAsabato 22 settembre 2018 10:40

VII Municipalità, le opposizioni: «Mozione di sfiducia a Moschetti non sia da sponda per gioco di poltrone»

«Nell'estenuante attesa che il Presidente Moschetti convochi il consiglio avente ordine del giorno la mozione di sfiducia, continua ad autoalimentarsi lo squallore, calpestando l'etica morale, il decoro istituzionale tra i consiglieri di maggioranza. Lotte intestine deleterie e becere si stanno consumando tra la fazione del Presidente municipale che fa capo ai Cesaro e un gruppo di consiglieri che si rivede nelle posizioni di Severino Nappi, che in modo acerrimo si contendono la leadership per le spoglie di quel che oramai sopravvive del Partito di Forza Italia a Napoli. A rendere il clima ancor più miserevole, c’è anche l’intrusione di chi è stato destituito dal suo incarico in giunta, per insipienza ed imperizia manifestata e qualche consigliere la cui sussistenza si è rilevata del tutto nulla e in questo scorcio di consiliatura, cerca di dimenarsi per “elemosinare” una postazione. Ribadiamo con forza e convinzione l'importanza di aver presentato la mozione di sfiducia, al fine di ridare dignità e legittimità a l'istituzione della settima municipalità. Prendiamo le distanze nette da tutti coloro che vorrebbero usare il difficile momento, per ottenere in modo opportunistico e triviale un posto nell'esecutivo».

Lo affermano in una nota le opposizioni della VII Municipalità: NP – PD – DE.MA – CSS – RDM – FdI.

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...