• venerdì 21 settembre 2018
  • Seguici su

MUNICIPALITA' 7CRONACAgiovedì 13 settembre 2018 22:18

Secondigliano, rubate le griglie dei tombini: chiuso il parco San Gaetano Errico

Non c'è pace per il parco San Gaetano Errico. Dopo i ripetuti raid vandalici e i mancati interventi di manutenzione, l'area verde attrezzata di Secondigliano è stata presa di mira, la notte scorsa, da una banda di balordi che ha divelto dai tombini e portato via una quarantina di griglie.

Alla riapertura del parco, questa mattina, il personale impiegato nella guardiania ha trovato l'amara sorpresa: tombini scoperchiati, vale a dire  viali impraticabili. Ai sorveglianti non è rimasto altro che affiggere un cartello ai cancelli del parco, con sopra scritto a penna: "per motivo di furto dei tombini, è chiuso".

Ancora incerti i tempi per il ripristino dei tombini danneggiati, intervento indispensabile per mettere in sicurezza l'area verde e consentirne la riapertura.

Sull'ennesimo episodio che penalizza l'unico parco attrezzato, nel cuore di Secondigliano, molto frequentato anche per la vicinanza a tre scuole, va giù duro il consigliere municipale del PD, Pasquale Esposito: «L'amministrazione de Magistris è stata capace di far morire i parchi della città. Dal 2011 il parco San Gaetano Errico è stato privato del servizio di guardiania notturna che costituiva un ottimo deterrente contro furti e atti vandalici. Continuiamo a chiedere invano più attenzione affinchè il parco di Secondigliano, conquistato dopo duri anni di lotta e all'inizio simbolo di rinascita del quartiere,  non diventi terra di nessuno. E' assurdo che non si trovino le risorse adeguate per garantire decoro e sicurezza ad un polmone verde che, in periferia, rappresenta un punto di riferimento per i cittadini, alle prese con carenza di luoghi d'aggregazione». Furti di tombini sono stati registrati, negli ultimi giorni, anche a  corso Secondigliano.

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...