• sabato 14 dicembre 2019
  • Seguici su

SecondiglianoSCUOLAgiovedì 29 maggio 2014 21:55

Secondigliano, ''Cuore di Napoli'' di d'Orta vince il Premio Sgarrupato

Secondo posto al giornalista Paolo Chiariello, terzo allo scrittore Pino Imperatore. A decretare i vincitori gli studenti del quartiere

“Cuore di Napoli”, l’ultimo libro pubblicato da Marcello d’Orta prima della sua scomparsa, ha vinto il “Premio letterario Sgarrupato 2014” istituito proprio per ricordare lo scrittore napoletano. Il libro è risultato quello preferito dai ragazzi delle scuole medie di Secondigliano che hanno partecipato alla prima edizione del SeLF – Secondigliano libro festival. La votazione è avvenuta nel corso di una manifestazione - spettacolo tenutasi nel campetto della parrocchia dei Missionari dei Sacri cuori, a Secondigliano.

Al secondo posto si è classificato "I sogni son desideri, dei bambini di Scampia” di Paolo Chiariello, giornalista di Sky Tg24, al quale è andata una artistica targa in ceramica, e al terzo “Benvenuto in casa Esposito” di Pino Imperatore, che ha ricevuto una targa messa a disposizione dalla Regione Campania.

Hanno votato i ragazzi di varie scuole medie di Secondigliano, tra le quali la Berlinguer, la Tito Lucrezio Caro, la Savio, la Errico-Pascoli e la Pascoli 2, oltre agli studenti dell’istituto professionale Vittorio Veneto.

Il premio, una scultura in ceramica realizzata dal maestro Vincenzo Casaburi dell’Associazione culturale arte presepiale, sarà consegnato nei prossimi giorni alla vedova dello scrittore, che non ha potuto partecipare alla manifestazione.

Altre targhe in ceramica, raffiguranti i vicoli di Secondigliano, sono state consegnate a Paola Gabriele di Danzarte e al gruppo musicale dei Wasichu.

Soddisfatto uno dei promotori dell’iniziativa, il giornalista Salvatore Testa: “Volevamo dare ai ragazzi la giusta ricompensa. L’anno prossimo cercheremo di fare di meglio, ma già in questa occasione le scuole ci hanno aperto le porte e sono state molto disponibili. Bisogna uscire dall’ignoranza e fare in modo che i ragazzi imparino a scuola.”

Pino Imperatore ha dedica il  premio alla memoria di Marcello D’Orta e ai ragazzi di Secondigliano”. Paolo Chiariello ha ringraziato le  scuole per averlo "fatto tornare a sentire bambino”.

Presente  all’iniziativa anche l’assessore alla Cultura della VII Municipalità Nunzia Barbato.

Il dirigente scolastico della Tito Lucrezio Caro Francesco Porcelli auspica una prossima edizione di  SeLF e sottolinea che il contesto di questo territorio “merita di più e non deve essere menzionato solo per elementi negativi”.

Nel corso della manifestazione, le professoresse Tonia Morgani e Beatrice Tessitore, oltre allo stesso Testa, hanno letto passi dei tre libri. Non sono mancate le esibizioni delle orchestre delle scuole medie Pascoli 2 e Tito Lucrezio Caro, della scuola di ballo Danzarte di Paola Gabriele e dei musicisti del gruppo Wasichu.

Il Secondigliano libro festival è stato promosso dall’Associazione italiana maestri cattolici e dalla VII Municipalità di Napoli con la collaborazione della LS Comunicazione, dell’Associazione culturale di arte presepiale e dell’Istituto Vittorio Veneto e il contributo dell’Aeroporto internazionale di Napoli. Si avvale del patrocinio del Comune di Napoli e della Regione Campania

[di Raffaele Sarnataro - foto di Patrizio Giordano ]
Potrebbe interessarti anche ...