• giovedì 27 giugno 2019
  • Seguici su

MUNICIPALITA' 8SCUOLAvenerdì 7 giugno 2019 19:41

Scampia, ''Uomo, animali e ambiente Itinerari di Bioetica'' all' I.C. 58° Kennedy

“Uomo, animali e ambiente Itinerari di Bioetica”. L’Istituto Comprensivo 58°  Kennedy di Scampia, di cui è preside la professoressa Patrizia Rateni,  ha realizzato oggi  la manifestazione conclusiva del progetto curricolare ed extracurricolare multidisciplinare, a classi aperte, promosso  dalla docente referente  Brunella De Carlo in collaborazione con  le docenti Marianna Petillo, Santa Patrizia Petito e Rossana Sarli.

Ricco il programma della giornata, svoltasi presso il teatro della scuola. Dopo le presentazioni e i saluti delle docenti, è stata la volta del balletto Amica Terra. A seguire il video di sintesi del progetto con bambini che presentano il loro rapporto con gli animali domestici e le loro piante, la filastrocca del riciclaggio, la canzoncina Salvamm Napule, il video dell’assessore ai Giovani, Alessandra Clemente, la filastrocca Riciclare con fantasia, il video del filosofo e professore  Aldo Masullo, la canzoncina Chi spreca l’acqua è matto, il video del professore Pasquale Giustiniani, membro CIRB e ordinario di Filosofia Teoretica, la canzoncina con balletto "Soldi" in versione ecologica con testo della docente De Carlo, il video della professoressa Luisella Battaglia, fondatrice dell’Istituto Italiano di Bioetica, il video della professoressa  Laura Palazzani, ordinario di Filosofia del Diritto alla Lumsa, vicepresidente del Comitato Nazionale di Bioetica  della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha portato un saluto e si è compliementata con l'Istituto per aver messo in evidenza la tematica della bioetica ambientale (affrontata per la prima volta nell'ambito di una scuola primaria), la canzoncina Il Bidone Sputacchione. In conclusione, il video con i momenti più significativi del progetto e la consegna degli attestati da parte del dirigente scolastico. 

A conclusione della giornata è stato piantato nel cortile della scuola un albero di limone, donato dal vivaio Ital Garden. Inoltre, le classi quinte hanno piantato dei barattoli contenenti dei biglietti, scritti dai bambini, che riportavano i loro sogni per il futuro. Barattoli che saranno aperti tra dieci anni per verificare se gli stessi sono stati realizzati  in quest'arco temporale.

Un lavoro impegnativo condotto dalle docenti insieme agli alunni della primaria, dunque, su temi di stretta attualità, con un occhio in particolare al rispetto dell’ambiente, approfonditi entrando in contatto con massimi esperti della bioetica a livello nazionale e internazionale. Temi riportati anche nei manufatti e nei cartelloni realizzati dai bambini in cui traspare da una parte l’amore per la natura, dall’altra la consapevolezza su come la stessa natura sia continuamente minacciata dall’uomo. Un rapporto da riscoprire attraverso buone pratiche come la raccolta differenziata, il riciclaggio dei rifiuti, una cultura tesa ad evitare gli sprechi, temi per i quali i bambini e le famiglie sono stati sensibilizzati dalle docenti.

Ancora una svolta, dunque, Scampia va oltre gli stereotipi di Gomorra, dimostrando come la scuola diventi eccellenza del territorio, punto di riferimento per le famiglie, presidio di legalità, cultura e rispetto dell’ambiente e di cittadinanza attiva. 

[di Raffaele Sarnataro ]
Potrebbe interessarti anche ...