• domenica 27 settembre 2020
  • Seguici su

ScampiaSPORTlunedì 22 giugno 2020 17:05

Oratorio Don Guanella Scampia, calciomercato estivo: confermati i fratelli Corcione

Prosegue a gonfie vele il calciomercato estivo in casa Oratorio Don Guanella Scampia. La dirigenza guanelliana è al lavoro per completare la rosa a disposizione del tecnico Sandro Marino in vista del prossimo campionato di Promozione. In tal senso, ci sono diverse trattative in corso: sarà una settimana importante.

Nel frattempo, l'ASD Oratorio Don Guanella Scampia, per la stagione 2020/21, ufficializza la conferma dei fratelli Alessandro e Mattia Corcione, due figli di Scampia.

Alessandro Corcione è un attaccante classe 2003. Nelle ultime due stagioni, con la maglia dell'Under 17 dell'Oratorio Don Guanella Scampia guidata da Sandro Marino, ha messo a segno la bellezza di 62 reti. Prima di approdare nel club guanelliano, ha vestito le maglie di Frocalcio, SSC Capua e Monteruscello.

Le parole di Alessandro Corcione: "Sono molto contento di far parte di questa grande famiglia. Ringrazio il direttore Gennaro Granato, il mister Sandro Marino e tutta la dirigenza per la fiducia e la stima che hanno dimostrato nei miei confronti. Sono pronto a dare il massimo per questa squadra come ho già fatto negli ultimi due anni e non vedo l’ora di sfruttare al meglio gli assist di mio fratello. Voglio segnare tanti goal per la squadra del mio quartiere".

Mattia Corcione è un centrocampista classe 2001. È arrivato all'Oratorio Don Guanella Scampia nella scorsa stagione, nel mese di gennaio. Cresciuto nella scuola calcio SSC Capua, successivamente ha militato in settori giovanili di club professionistici, tra cui Napoli, Frosinone e Paganese. Nel suo curriculum vanta anche un'esperienza nel campionato di Eccellenza con la maglia della Puteolana 1902.

Il commento post conferma di Mattia Corcione: "Ringrazio tutta la società Oratorio Don Guanella Scampia, ma soprattutto il mister Sandro Marino per la fiducia. Nella scorsa stagione sono arrivato nel mese di gennaio e non sono riuscito a esprimere al meglio le mie qualità tecniche, ma quest’anno voglio essere l’arma in più per questa squadra. Cercherò di mettermi in mostra il più possibile con questa maglia, con la speranza di tornare a giocare ad alti livelli. Penso che la Promozione non sia il posto giusto per me".

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...