• mercoledì 22 maggio 2019
  • Seguici su

MUNICIPALITA' 7OPINIONImercoledì 17 aprile 2019 18:36

Lettera alla Redazione. Esposito (Commissione Trasparenza): «VII Municipalità allo sbando, troppe questioni irrisolte»

Egregio Direttore, Le chiedo di pubblicare questa mia lettera aperta sul Giornale che Dirige e che racconta quotidianamente i fatti dell’Area Nord di Napoli.

Scrivo come Consigliere e Presidente della Commissione Trasparenza della VII Municipalità per cercare di descrivere le difficoltà di carattere politico-amministrativo che l’Istituzione VII Municipalità sta attraversando oramai da troppo tempo.

Non è bastato il piccolo rimpasto nella Giunta e le discutibili nomine di consulenti, per altro non previste da alcun regolamento comunale e che ad oggi tuttavia non hanno apportato alcun contributo, tranne quello di avere avuto qualche titolo su un giornale. Le problematiche politico-amministrative sono rimaste tutte.

Da oltre due anni abbiamo una Municipalità bloccata da una crisi politica ed il Presidente sfugge al confronto non convocando Consigli.

Abbiamo la gestione del verde di competenza della Municipalità disastrosa.

La pulizia e l’igiene urbana a tratti inesistente, con cassonetti mai puliti, con un personale addetto allo spazzamento sempre più residuale e probabilmente non utilizzato in maniera del tutto efficiente. Siamo ad aprile ed abbiamo un piano per la disinfestazione per le blatte che interessa solo poche strade del territorio. Un camion per l’espurgo e la pulizia delle caditoie guasto da oltre 6 mesi.

Edifici e case del Patrimonio in uno stato di abbandono mai visto.

Un territorio completamente tagliato fuori dal Trasporto Pubblico Locale, gli autobus che passano per il nostro territorio sono sempre di meno, quasi spariti, come spariti sono gli agenti della Polizia Municipale, sempre distaccati al centro.

Le Politiche per il Commercio, totalmente assenti. La Consulta per il Commercio e l’Artigianato, obbligatoria nei regolamenti municipali, mai istituita.

In quanto alle politiche sociali, il rapporto Istituzionale con le Associazioni, assente. Mai istituite le Consulte per le Pari Opportunità e quella delle Associazioni, sempre obbligatorie.

Totale mancanza Istituzionale per gli avvenimenti che riguardano il territorio, mai uno studio, un confronto, una parola sui grandi progetti, come l’apertura del complesso commerciale e residenziale “La Birreria” e le stazioni metro ed i relativi piani di riqualificazione urbana. Nulla per la Cittadella dello sport e della Polizia a Miano, dall’insediamento del nuovo Governo, sembra tutto fermo.

Dipendenti comunali sempre di meno e nessun piano per la razionalizzazione delle Risorse Umane disponibili.

Temi di diretta o indiretta competenza Municipale, ma che riguardano ed interessano il nostro territorio di cui la Municipalità ignora totalmente. Questo isolamento sta danneggiando di molto la vita e la quotidianità dei cittadini di Miano, San Pietro a Patierno e Secondigliano.

Il mio invito allora si rinnova, il Presidente la smettesse di apparire solo sui social e convocasse Consigli utili al territorio, confrontandosi con tutti i Consiglieri legittimamente eletti, altrimenti prenda atto del palese fallimento rassegnando le proprie dimissioni, azzerando la giunta ed aprendo realmente ad una nuova fase nell’interesse della cittadinanza.

 

Pasquale Esposito

Presidente Commissione Trasparenza VII Municipalità

 

 

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...