• venerdì 13 dicembre 2019
  • Seguici su

MianoSOCIETA'domenica 13 aprile 2014 16:46

La maratona di primavera invade le strade di Miano

Grande partecipazione alla gara di 10 chilometri organizzata dall'associazione "La corsa" in collaborazione con la VII Municipalità

Un percorso di 10 chilometri, con partenza e arrivo in via Napoli Capodimonte, davanti alla caserma Caretto, che ha attraversato le strade di Miano e Piscinola.

La maratona di primavera, organizzata per il 17esimo anno consecutivo dall'associazione sportiva dilettantistica "La corsa", quest'anno si è trasferita nella periferia nord a causa dell'indisponibilità del parco di Capodimonte, tradizionale scenario della manifestazione sportiva.

Centinaia i podisti, molti provenienti anche da fuori regione e dall'estero, che si sono sfidati durante la gara che ha lambito il perimetro dell'ex stabilimento Birra Peroni, per poi dirigersi verso il Bellaria, raggiungere Piscinola da San Rocco e tornare verso Miano da via Ianfolla.

A dare il via alla maratona, resa possibile grazie alla collaborazione della VII Municipalità, dell'Arma dei carabinieri, della polizia municipale, della vigilanza ambientale e della Fidal, il presidente della maxicircoscrizione Vincenzo Solombrino.

"Abbiamo voluto fortemente - spiega - che le strade del nostro territorio ospitassero quest'iniziativa che rappresenta un grande momento di sport e di aggregazione in un territorio stanco di essere etichettato soltanto per fatti negativi".

Gli fa eco il vicepresidente Michel Di Prisco: "I cittadini ci hanno ringraziato per il successo riscosso della maratona e ci hanno invitato a ripetere con più frequenza tali iniziative".

Soddisfatto il presidente dell'associazione promotrice Giuseppe Forino: "Pur essendo scettici sul divieto imposto dalla Sovrintendenza per l'utilizzo di parte del Bosco di Capodimonte, siamo riusciti ad organizzare la manifestazione in una parte della città desiderosa di riscatto anche attraverso lo sport, dove esistono tante risorse positive".

A parte qualche comprensibile intoppo tecnico, la macchina organizzativa ha funzionato bene, tra viabilità e assistenza ai partecipanti.

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...