• sabato 17 novembre 2018
  • Seguici su

CITYSPETTACOLOsabato 23 giugno 2018 17:21

Il saggio annuale di Dancing di Tina Tuccillo incanta il Teatro Cilea

Un’atmosfera magica e suggestiva creata grazie alle coreografie preparate con esperienza e professionalità nel corso dell’anno. Il saggio del centro studi di danza classica e moderna “Dancing” di Tina Tuccillo ha incantato ancora una volta il pubblico del Teatro Cilea.

Una prova di grande classe quella espressa dalle ballerine salite sul palco del teatro vomerese, con le diplomande Claudia Cuccaro, Daniela D’Isanto, Maria Iovane e Sara Vitale, in qualità di diplomande, coinvolte in quadri d’autore su musiche di vari autori. Si sono distinti come ballerini ospiti: Guglielmo Schettino e Pasquale Serao.

La direzione tecnica ed artistica del saggio è stata curata da Tina Tuccillo. Le iscrizioni presso il centro studi, situato in via Umbria 11, a Melito, riapriranno il 1 settembre mentre i corsi riprenderanno il 15 settembre.

Classe ’87, Tuccillo inizia lo studio della danza classica e modern – jazz per poi approdare alla danza contemporanea. Diplomata in danza presso il centro studi “Spazio Danza” diretto da Daniela Grasso, può contare su numerose esperienze professionali, collaborazioni e trofei conquistati.

Da segnalare la partecipazione ad un videoclip tenuto nel 2005/2006, in piazza del Plebiscito, con la regia di Pappi Corsicato, il ruolo di protagonista nel 2006/2007 in una commedia al teatro D’Annunzio di Pescara, quello di ballerina nel biennio successivo nello spettacolo “Come rideva Napoli” al Teatro Sannazzaro, con la regia di Aurora Giglio.

Una vocazione per la danza che passa per seminari, diplomi, specializzazioni, alimentata da una passione alla base del successo che anche quest’anno ha creato una fucina di giovani ballerine, pronte a dare il meglio di sé con spirito di dedizione e competenza.

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...