• domenica 18 agosto 2019
  • Seguici su

SecondiglianoOPINIONIvenerdì 21 febbraio 2014 22:37

Dillo a Periferiamo/ Delocalizzare Città della Scienza nelle caserme di Miano

La proposta del Comitato di Salvaguardia di Secondigliano che per il 28 febbraio ha organizzato un incontro in merito al Centro Pertini

Il Comitato per la salvaguardia del quartiere Secondigliano ha prospettato nel dicembre 2013 al sindaco di Napoli la possibilità di trasferire gran parte di Città della scienza nella caserma militare di Miano, dove è in itinere dal 2001 un protocollo di intesa per la dismissione ai sensi degli ambiti urbanistici del prg di Napoli.

Credo nella volontà di tanti di poter avere finalmente una spiaggia libera per tutti i napoletani e dintorni, credo nella possibilità di poter riqualificare il centro storico di Napoli e i centri storici (ex casali) connessi  ai sensi della variante al prg, credo che l'unione faccia la forza.

Quindi, avvalorando anche le proteste che vengono da vari comitati civici dell'area nord (propongo una grande mobilitazione che coinvolga molti consiglieri comunali ed altre forze sociali e politiche anche regionali che si sono interessate del caso in oggetto.

Ribadisco: portare Città della scienza nell'area nord di Napoli significa portare una struttura di pregio in un quartiere che ha già dato (le migliori aree agricole di Secondigliano sono state sacrificate per la realizzazione degli insediamenti popolari di Scampia e per la realizzazione del megacarcere) e significa finalmente liberare lo spazio cittadino per realizzare la grande ed utile spiaggia.

Invito pertanto tutti gli interessati ad un incontro cittadino presso il Centro Pertini di Secondigliano (ex municipio) il 28 febbraio c.m., ore 16,30

Silvana Pagliuca

Responsabile del Comitato di Salvaguardia del Quartiere Secondigliano

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...