• domenica 17 novembre 2019
  • Seguici su

CITYSOCIETA'mercoledì 6 novembre 2019 10:36

Castagne, profumo di novembre: per chi sta a dieta ecco quando mangiarle

Con l’arrivo di novembre si avverte il vero cambio di temperatura, iniziamo a coccolarci davanti al camino con le caldarroste. A proposito di castagne, sono ricche di sali minerali importanti come fosforo e potassio, vitamine B2. Contengono una buona percentuale di fibre e acido folico, quindi ottime per le donne in dolce attesa, inoltre sono utili in caso di inappetenza, per aumentare di peso ed ottime per chi pratica sport.

MA PER CHI STA A DIETA QUANDO MANGIARLE?

L'ideale sarebbe a colazione: 100g con uno yogurt bianco 0,1%

spuntino: 60g

sostituzione pasto: 150g con una vellutata di verdura

Gli altri alimenti importanti di questo mese che ci forniscono tutte le sostanze nutritive di cui abbiamo bisogno per affrontare il freddo e combattere l’influenza sono: kiwi, arance, cavolfiori, cavolo nero, broccoli e non meno importante la zucca!

Sulla zucca spesso lasciata sugli scaffali, vanno indicate Le sue proprietà antiossidanti. Il betacarotene è importante per la salute dei nostri occhi, prevenendo patologie come la degenerazione maculare e la cataratta. Protegge il sistema circolatorio ed è un buon antinfiammatorio. Insieme al licopene di cui la zucca è ricca,  ha proprietà antitumorali.

La sua ricchezza in fibre rende la zucca un valido alleato per mantenere o ripristinare la corretta funzionalità intestinale. Tale caratteristica si rivela utile anche in caso di colite e in presenza di emorroidi, ed è utile contro la stitichezza.

Un’ottima zuppa di novembre è rappresentata proprio dal connubio di zucca e castagne, semplice da preparare, dal gusto deciso e molto saporita, la zuppa di zucca e castagne è una ricetta ricca di proprietà benefiche per la salute.

ZUPPA DI ZUCCA E CASTAGNE

INGREDIENTI (per 4 persone)

500 gr di polpa di zucca

300 gr di castagne fresche

2 scalogni

1 spicchio d’aglio

Spezie (rosmarino e salvia)

Un filo d’olio extravergine d’oliva

Sale e pepe

Un pizzico di curcuma

PREPARAZIONE

Incidere le castagne e farle cuocere in acqua bollente con un cucchiaio di sale grosso e un rametto di rosmarino.

Sbucciare le castagne e tenerle da parte (se sono abbastanza grandi, tipo marroni, è consigliabile sbucciarle prima, lessarle per una decina di minuti e poi togliere la pellicina).

Sbucciare lo scalogno e l’aglio, tritarli, poi farli rinvenire in una pentola insieme a due tre foglioline di salvia, con l’olio, fino a quando non  risultano lucidi e appassiti.

Aggiungere la zucca tagliata a dadini, far insaporire il tutto per qualche minuto, coprire a filo con dell’acqua (o brodo vegetale) e lasciar cuocere per 15 minuti.

Aggiungere le castagne (lasciandone da parte un pugnetto per la decorazione), cuocere ancora qualche minuto, togliere dal fuoco e frullare il tutto in modo da ottenere un composto omogeneizzato, aggiustando di sale, pepe e noce moscata (o curcuma secondo i vostri gusti) e riscaldando di nuovo.

Servire la zuppa in ciotole, aggiungere le castagne tenute da parte, sbriciolandole. Buon appetito!

Dott.ssa Loredana Silvestro 

Biologa nutrizionista

Perf. Educazione alimentare e prevenzione delle malattie dismetaboliche

 

 + 39 3333493870 silvestro.loredana@gmail.com

 

 

[di Dott.ssa Loredana Silvestro ]
Potrebbe interessarti anche ...