• martedì 20 agosto 2019
  • Seguici su

SecondiglianoCRONACAvenerdì 28 febbraio 2014 18:41

Carnevale con polemiche a Miano: PDL Napoli chiede le dimissioni del vicepresidente della Municipalità

Di Prisco: no agli attacchi demagogici, resti una festa per i bambini. Il parroco francescano: la manifestazione non ha connotazione politica

E’ bufera a Miano per un manifesto affisso per le strade del quartiere in cui si annuncia il “Carnevale Francescano”  organizzato per lunedì 3 marzo, alle 16, dalla parrocchia Santa Maria dell’Arco, con il patrocinio della VII Municipalità e la partecipazione di associazioni e scuole del territorio.

Poche righe riportate in fondo al manifesto, in cui si ringraziano il presidente del “parlamentino” Vincenzo Solombrino e il suo vice Michel Di Prisco,  “per il grande senso di appartenenza al territorio mostrato”, hanno mandato su tutte le furie i consiglieri municipali del gruppo PDL Napoli, Giuseppe  Errichelli e Giuseppe Guarino.

Affermazione quella relativa ai ringraziamenti venuta fuori in fase di stampa ma mai uscita dalla bocca di Fra Fedele Mattera, il parroco francescano della chiesa di piazza Madonna dell'Arco.

I due consiglieri  parlano di “ennesimo comportamento scorretto“  da parte di Di Prisco e chiedono le sue dimissioni. “Ha strumentalizzato una manifestazione, stravolgendo il messaggio dell’iniziativa per chiari fini propagandistici che nulla hanno a che vedere con l’azione sociale svolta dalla parrocchia”.

Di Prisco, dal canto suo, si difende:  “Sono stato coinvolto come rappresentante delle istituzioni e ho dato il mio contributo, come ho sempre fatto, in virtù dei valori cattolici insegnatimi dalla mia famiglia. Si lasci fuori la politica da un’iniziativa organizzata per il bene dei bambini”.

Fra Fedele Mattera, il parroco francescano, ribadisce il significato della manifestazione: “E’ una festa per i bambini del territorio. Ringrazio calorosamente l’intera municipalità per la vicinanza  offerta. La manifestazione non ha alcuna connotazione politica né intende favorire un singolo esponente di partito”.

Polemiche a parte, il corteo di lunedì partirà da via Vittorio Veneto per poi attraversare le strade del quartiere e culminare in piazza Madonna dell’Arco.  Qui è prevista tanta musica e  l’animazione a cura della Gioventù Francescana, della “Manu Dance”, di “Yole Cuba Libre”. In programma inoltre il sorteggio di un buono vacanze messo a disposizione dalla scuola “Verde Giardino”.

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...