• domenica 24 marzo 2019
  • Seguici su

CITYCRONACAmartedì 12 marzo 2019 22:53

100 passi verso il 21 marzo, il Comune di Napoli ricorda le vittime innocenti delle mafie

La Sala dei Baroni del Maschio Angioino ha ospitato "100 passi verso il 21 marzo", l'iniziativa organizzata dal Comune di Napoli, in collaborazione con l'associazione Libera, in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. L'evento si inquadra nella XXIV Giornata nazionale della memoria e dell'impegno, la cui ricorrenza sarà preceduta da una sequenza di iniziative con il coinvolgimento dei  familiari delle vittime.

Mancavano all'appuntamento gli studenti delle scuole napoletane, chiuse dopo l'ordinanza del sindaco De Magistris per l'allerta maltempo. L'incontro con i giovanissimi è stato spostato al prossimo 27 marzo, mentre il 21 ci sarà un altro appuntamento a livello regionale ad Avellino.

Presente all'iniziativa l'assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Napoli Alessandra Clemente. "Oggi con i familiari della nostra città e della regione Campania - spiega - abbiamo condiviso le nostre storie. Oltre mille famiglie hanno visto un proprio caro ucciso dalle organizzazioni camorristiche, cento delle quali in Campania e quasi settanta solo a Napoli. Vogliamo fare in modo che non ci siano mai più persone da aggiungere a questo drammatico elenco".

"Da 24 anni - afferma il referente di Libera Campania Fabio Giuliani - riteniamo che il 21 marzo sia il seme del cambiamento. Attraverso il ricordo delle vittime innocenti vogliamo generare cambiamento. Guardare i familiari che aprono i nostri cortei e scelgono di donarci il loro impegno, senza nascondersi giustamente nel proprio dolore, significa che abbiamo fatto molta strada. Ma, al tempo stesso, ce n'è ancora tanta da fare".

[di Raffaele Sarnataro ]
Potrebbe interessarti anche ...