• mercoledì 22 maggio 2019
  • Seguici su

CITYSPETTACOLOvenerdì 3 maggio 2019 12:03

‘’Mai No’’: ecco il primo Extended Play, di produzione indipendente, del duo napoletano Profilogreco

IL PROGETTO. “Mai No” è il titolo del primo Extended Play, di produzione indipendente, del duo napoletano Profilogreco. Il progetto, anticipato a dicembre 2018 dal singolo “Dimane”, contiene 7 tracce inedite, 6 delle quali in lingua napoletana e 1 brano strumentale dall’impronta “Drum & bass”. “A Neapolitan music trip” è la proposta del duo proveniente dalla periferia nord di Napoli.

Un viaggio musicale che, traendo ispirazione dagli impareggiabili padri cantautori del 1800 fino a quelli contemporanei, unisce lingua e cultura napoletana a produzioni elettroniche e atmosfere underground. Pur non provenendo da una formazione musicale accademica, i fratelli Luca ed Emanuele, sono autori e produttori di tutti i brani in maniera totalmente autodidattica. “Mai no” rappresenta appieno l’essenza del loro percorso, la voglia di darsi una possibilità e di crederci, nonostante tutto.

LE COLLABORAZIONI. I Profilogreco si pregiano, in questo lavoro, della amichevole partecipazione di Nello D’Anna, bassista degli “Osanna”, storico gruppo rock progressive napoletano, che ha curato le linee di basso nei brani “Pensieri e verità”, “Mannaggia a me”, “Core d’inchiostro” e “Te voglio bene”. La batteria del brano “Mannaggia a me” è di Ciro Iavarone, batterista turnista salentino che svolge attualmente le sue attività artistiche tra Torino, Milano e Roma. L’artwork della copertina è stato realizzato da Pasquale “Sgobbia” Angerame, illustratore napoletano che affonda il suo linguaggio stilistico nell’uso del segno grafico e la calibrazione di vuoti e pieni nelle sue composizioni. Un'indagine artistica che prende a piene mani (per soggetti, temi, e tinte) dal linguaggio contemporaneo.

I FRATELLI ASCIONE. I Profilogreco sono un duo musicale napoletano, nato a fine 2017, fondato dai fratelli Luca ed Emanuele Ascione. Spaziando tra lo-fi, liquid dubstep, funk e synth pop, i Profilogreco si pongono come obiettivo, partendo dall’amore per la tradizione, quello di unire la lingua e la cultura napoletana a sonorità “urban”, proponendo brani scritti e prodotti autonomamente. Nel gennaio 2018 pubblicano il primo inedito “Nun se torna areto” che affronta il tema del biocidio. Seguiranno le uscite degli inediti “Vulesse” e “Chesta vota (vieni a vedè)”. A fine 2018 pubblicano l’inedito “Dimane” che anticipa l’uscita del loro primo EP di produzione indipendente “Mai no”. Il brano “Dimane” viene scelto come colonna sonora del documentario “Argento vivo”, diretto da Rosario Gallone.

 

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...